Copy to clipboard

Trova il Tempo di Farlo

"Se ci rimanessero solo 5 minuti nella nostra vita... tutti saremmo al telefono con la persona alla quale teniamo di più per dirle
TI VOGLIO BENE"

Lavoro con molte persone durante gli eventi dal vivo e questo esercizio spesso lo inserisco alla fine del secondo giorno, quando le persone mi conoscono ed hanno avuto la possibilità di ascoltarmi, vedermi, parlarmi o farmi domande.

Io non so a che punto della tua vita sia e perché stai leggendo queste parole, ma sicuramente se le stai leggendo è perché dentro di te qualcosa ti ha portato qua.

A volte vedi... non esistono seconde possibilità.

Lo ricordo bene quando il 4 luglio del 1985 la mia vita è cambiata ed è cambiata al punto tale che forse il motivo per il quale sono proprio qui a scrivere risiede proprio in quella cosa che è accaduta il 4 luglio di molti, molti anni fa. 

Sono convinto che il modo per cambiare il nostro destino sia quello di fare cose che vanno al di là della nostra zona di confort. La nostra ZONA di CONFORT la viviamo quando siamo comodi, quando siamo nel nostro "tran tran", quando viviamo nelle nostre abitudini.

Per cambiare il nostro destino abbiamo bisogno di spingerci fuori. Abbiamo bisogno di provare emozioni che vanno oltre. E provando emozioni che vanno oltre finiamo per scoprire una parte di noi nuova,

una parte di noi che apparentemente ci sembra di non conoscere.

Quando sono in aula nei miei eventi, come ti dicevo, faccio fare un esercizio. Un esercizio che sembra banale, ma ti assicuro che se decidi di metterti in gioco (uscire dalla tua zona di confort) non sarà così banale. 

Da oggi e per questa settimana cerca dentro di te una persona alla quale dirai " ti voglio bene"

e se puoi unisci queste parole con una carezza sul suo volto e un abbraccio di quelli veri.

Come vedi sembra essere un esercizio molto semplice. Eppure quando incontro le persone a distanza di tempo in molti mi dicono che non è stato così semplice.

Siamo disabituati a dichiarare i nostri sentimenti e siamo abituati a dare tutto per scontato. Quella persona è sempre a nostra disposizione magari, a volte le vorresti dire ciò che provi, ma poi una circostanza esterna rompe la magia del momento.

Ritrova in te stessa in te stesso la forza di prendere questa decisione. Decidi di dire ad una persona in particolare la frase "ti voglio bene". Scegli bene quella persona, sceglila con cura e comprenderai quanto la farai star bene con questo semplice gesto

e scoprirai anche come starai bene tu dopo averlo fatto.

A volte la vita non ti dà il tempo per avere una seconda occasione. A me il 4 luglio del 1985 non l'ha data. Non entro nel particolare, ma ti posso assicurare che ho impiegato molti anni a chiedermi come sarai stato e come avrei vissuto se avessi detto a quella persona "ti voglio bene".

E sappiamo bene che vivere nel rimpianto o nel rimorso non ci giova. Sappiamo molto bene cosa voglia dire vivere nel passato e non godersi il presente.

Essere indipendenti da un punto di vista emozionale significa iniziare a fare piccoli passi ogni giorno. Se queste piccole cose diventeranno la tua nuova abitudine...

in poche settimane sarai una ragazza, una donna, un uomo molto più indipendente da un punto di vista emotivo.

Nei prossimi giorni pubblicherò altri contenuti come promesso sul tema della indipendenza economica ricordando a noi tutti che questi due aspetti (indipendenza emotiva ed economica) sono strettamente connessi.

Ringrazio tutti i lettori del gruppo riservato "Risultati Eccellenti" siamo quasi a mille e non sai quanto sono felice di questo. 

Vi voglio bene, ti voglio bene

Antonio

PS. Trova il Tempo di Farlo

PS.1 Se ti è piaciuto questo argomento chiedimi l'iscrizione al gruppo riservato in facebook così sei sicuro di ricevere i miei post

https://www.facebook.com/groups/risultatieccellenti/