Copy to clipboard

Antonio Bellucci parla di: COME CREARE E MANTENERE RAPPORT CON TE STESSO

Oggi parleremo di qualcosa di molto importante per te, prendendo coscienza del quale potrai aumentare esponenzialmente i tuoi risultati positivi in ogni area della tua vita.

Interessante non trovi? 

Ok, cominciamo a parlare del concetto di “Rapport”.

Rapport significa rapporto ed il rapporto deve intendersi sotto due aspetti: con te stesso e con gli altri.

Che cosa significa entrare ed essere in rapporto con se stessi? Beh fondamentalmente significa sentirsi a proprio agio, piacersi, essere allineati e congruenti con i propri valori personali, i propri obiettivi e lo stile di vita desiderato.

Ok, secondo la mia esperienza è questo il momento in cui potresti pensare che non ci vuole poi molto a fare questa analisi ed è giusto, sono d’accordo con te… eppure quanti di noi, quante persone, una volta che si siano posti il problema, sono effettivamente in grado di affermare di essere in Rapport con loro stessi?

È ovvio che io vorrei che ce ne fossero il più possibile e che tu fossi tra queste persone, ma qualora così non fosse già, credo che ti sarà utile riflettere insieme su come raggiungere questo obiettivo, mentre se tu sei già tra coloro che possono dire di sentirsi pienamente bene con loro stessi e pienamente in forma ed allineati beh, ti accorgerai di come potrai vedere, sentire e percepire questo stato in maniera più consapevole e diversa al termine di questa nostra conversazione.

Per aiutarti ad entrare in questo meccanismo ti farò subito qualche esempio tratto dalla mia storia personale e vedrai come ti risulterà semplice visualizzare e percepire il senso della parola “rapport”.

Come sai io lavoro ogni giorno con imprenditori e professionisti al fine di migliorare la loro qualità di vita e di aiutarli a creare ma soprattutto a sostenere il loro business di successo e per quanto io lo faccia con estrema passione, questo non significa che non mi senta stanco alla sera o che non abbia voglia di ritagliarmi del tempo libero; beh quando termino il lavoro e sono profondamente soddisfatto dei risultati della mia giornata ecco che sono in rapport con me stesso; quando arrivo a casa e passo del tempo con la mia famiglia lo sono; quando vado ad allenarmi e sento muovere il mio corpo, mi sento più in salute, vitale ed in forma, ecco che sono in rapport con me stesso.

Ci sei? Facile, giusto?

Ma focalizziamoci su di te, quello che mi interessa è che tu abbia gli strumenti per vederti finalmente come desideri, per poter finalmente dire “adesso sì che ci siamo!”, per percepire in ogni centimetro del tuo corpo quella sensazione di benessere, serenità, armonia, energia e vitalità.

Il motivo per cui ti invito fin da subito a valutare il tuo stato di cose, il tuo aspetto, il tuo ambiente, il modo in cui ti rivolgi a te stesso, le parole che usi, le emozioni che provi ecc. ecc. è che quanto prima tu riesci ad entrare in rapport con te stesso tanto prima potrai imparare a sostenerlo e noterai come potresti sentirti finalmente al centro del tuo mondo!

Attenzione, non fraintendermi: se sei una persona particolarmente altruista non temere di eccedere dal lato opposto, nessuno ti sta dicendo di diventare egoista a tal punto da trascurare il rapporto con gli altri, anzi! Ti sorprenderai forse di sapere, o magari no, che quanto più tu ti prendi cura di te, quanto più ti piaci, sei soddisfatto dei tuoi risultati, senti e vivi il tuo ambiente con le sfumature, i suoni, i profumi che più ti si addicono, più sarai in grado di curare al meglio i rapporti con gli altri, e non solo il tuo lavoro, ama cneh le tue relazioni e la tua salute fisica e mentale ne guadagneranno.

Non ti chiedo di fidarti di ciò che ti dico, ti chiedo di metterlo in dubbio e perciò di sperimentarlo.

Per farlo ti invito a fare un piccolo esercizio. Prendi il tuo tablet o se preferisci carta e penna e scrivi queste domande: Per cosa ti senti già fieri di te? Ti piaci?

Sì, proprio come se io fossi lì con te e te lo chiedessi….Vorrei che rispondessi in maniera più possibile sincera ed argomentata… ti sorprenderai di cosa puoi notare su di te e sul tuo stile di vita e a distanza di tempo potresti sorridere dei cambiamenti positivi che sarai riuscito a concretizzare. 

Questo è il momento in cui tu valuti la tua situazione, è il punto finale ma anche di avvio di ogni ciclo produttivo!

La prima cosa da acquisire è la Consapevolezza (cosa so fare, cosa non so fare, di cosa avrei bisogno per fare o essere ciò che vorrei).

Fatto questo già mi congratulo con te per questo primo passo….

Ma non basta.

La seconda cosa è la Flessibilità, che ti serve per non irrigidirti in preconcetti e pregiudizi, vecchi schemi e convinzioni che potrebbero limitarti riguardo a te stesso e agli altri…. perché ovviamente guardi al passato, valuti, guardi al presente, valuti, e poi? Poi finalmente proietti il tuo sguardo oltre, inizi a sentire quella vocina che ti dice le cose che ti servono per darti la carica, inizi a sentire quell’energia che ti pervade ela solidità dei tuoi obiettivi!

Ecco che allora puoi pianificarne il raggiungimento e mantenendo questa congruenza giorno dopo giorno potrai finalmente andare verso ciò che per te, ora, è davvero importante e che vuoi realizzare.

Ok, ti propongo ancora qualcosa di molto pratico da fare che di solito piace molto ai miei clienti.

Facciamo insieme questo esercizio: se la tua vita fosse infinita, se vedessi passare tutti di fronte a te, ed avessi la possibilità di parlare a tutti nel momento in cui arrivano su questa terra, quali sarebbero i 3 consigli, le 3 indicazioni, le 3 raccomandazioni, i 3 input che daresti loro?

Ora puoi scriverli, tenerli ben visibili ogni giorno e cominciare subito ad applicarli su di te… Come ti sentiresti se tenessi presente ogni giorno questi tre elementi? Se ti svegliassi al mattino e ti ricordassi di queste tre cose importanti?

Adesso da ciascuno vorrei che estrapolassi il tuo valore di riferimento, ad esempio, se hai scritto “fai quello che ti va di fare” il valore sottostante potrà essere libertà, o passione ecc.; oppure per “condividi e rendi partecipi gli altri dei tuoi risultati” il valore sarà amore, connessione, condivisione ecc.; oppure ancora “non ti affannare, vivi la vita al giusto ritmo” potrà celar eil valore serenità, appagamento, calma, ecc.

Ci sei? Perfetto!

Con questo esercizio molto semplice ti ho velocemente aiutato ad individuare tre valori di riferimento, tenendo presenti i quali ti sarà più facile mantenere il rapport con te stesso, prendere le tue decisioni e non nutrire sensazioni sgradevoli dopo. Ogni volta che devi dire di si o di no , soprattutto a qualcosa di importante, che devi decidere se accettare un incarico o meno, se fare un viaggio o meno, se incontrare qualcuno o meno ecc., potrai usare questi tre elementi, questi tre valori personali, come filtro, dopodiché farai le tue scelte.

Ok direi che spunti di riflessione ne abbiamo trovati tanti perciò ti lascio immaginare, spaziare nei tuoi pensieri, montare e smontare le tue idee, ma prima riepiloghiamo insieme di cosa abbiamo parlato: abbiamo detto che cos’è “rapport” e capito l’importanza di sentirsi bene con se stessi ogni giorno; per farlo abbiamo prima consapevolizzato e valutato con alcuni esercizi dedicati il tuo attuale grado di rapport con te stesso, ed infine abbiamo individuato tre valori guida, tre elementi immateriali contro i quali non andresti mai perché fanno parte del tuo esser e del tuo DNA, che sono solo uno dei tanti strumenti ma che ti aiuteranno sicuramente a conquistare ed a mantenere un buon rapporto con te stesso, con le decisioni che prenderai e con le scelte che farai da ora in avanti!

Il passo successivo sarà vedere come questo rapporto possa riflettersi nel rapporto con gli altri ed io ti aiuterò a farlo.

Intanto congratulazioni! Benvenuto al primo giorno del resto della tua vita!